Ristorante Full

Locale Pieno e Clienti Felici: il Sogno di tutti i Ristoratori! Ma come fare per avere più clienti durante la settimana nel tuo Ristorante ed un fatturato costante nel tempo?

Ecco 3 idee per raggiungere lo scopo!

Vale anche per te?

Quasi tutti i ristoratori che conosciamo si lamentano che lavorano poco durante la settimana e sono preoccupati per questa situazione, soprattutto nella media e bassa stagione.
Se anche tu vivi lo stesso tipo di problema, in questo articolo ti diamo la nostra chiave di lettura e sveliamo le soluzioni adottate con i nostri clienti, con ottimi risultati… e senza dover ricorrere ai famigerati e controproducenti Coupons…

Se anche tu vuoi avere più clienti durante la settimana nel tuo Ristorante e un fatturato più alto e costante nel tempo, allora puoi leggere il resto di questo articolo.

È indubbio che da quando si sono chiusi i “rubinetti del credito incondizionato“, che hanno caratterizzato gli anni dal 2002 al 2008, circolano molti meno soldi e le persone, che prima erano solite andare a mangiar fuori 3 o 4 volte alla settimana in media, oggi arrivano a stento a 1 o massimo 2 volte.

D’altra parte le statistiche evidenziano chiaramente questo calo, per cui dal 2007 al 2011 c’è stata una riduzione della spesa per mangiare fuori casa dell’11,3% in Italia, in alcune zone al Nord si arriva anche al 16,3%  (la_crisi_nel_piatto.pdf a pagina 7) e, da quello che abbiamo potuto riscontrare direttamente, negli ultimi due anni il dato è ulteriormente peggiorato.

La Crisi nel Piatto: Come cambiano i Consumi degli Italiani – FIPE Ufficio Studi – Luciano Sbraga – Giulia R. Erba

 

Capita che la maggior parte dei locali riesca ad avere un afflusso sufficiente o buono durante il weekend, spesso facendo il doppio turno il venerdì ed il sabato sera. Ma già la domenica a cena e sino ad arrivare al giovedì, il ristorante non arriva in media neanche al 40-50% della capienza.

E’ la conseguenza del dato precedente: tutti escono con minore frequenza e, se devono limitare le cene fuori, sono più disposti a farlo durante la settimana, piuttosto che nell’irrinunciabile e rigenerante weekend.

Si tratta di un dato di fatto, ma ciò non significa che tu non possa fare nulla per migliorare la situazione, a partire da adesso e senza dover aspettare che tornino i “bei tempi di una volta”, se mai torneranno.

Non saresti un imprenditore se ti limitassi a subire passivamente le situazioni e a lamentarti, anziché cercare di reagire e raddrizzarle al meglio.

Per cui avrai già pensato più volte a cosa potresti fare, probabilmente hai tante idee in merito e, se vuoi, qui hai l’occasione di confrontarle con le nostre e prendere ulteriori spunti.

banner Guida ridotta

Ecco i nostri 3 SUGGERIMENTI su come avere più clienti nel tuo ristorante durante la settimana

La regola generale è:

Quando le persone escono per mangiare fuori durante la settimana, devono venire da te, punto!

Di solito ci piace ragionare in termini di abbondanza, anziché di scarsità, e crediamo che sia molto più produttivo. Ma è indubbio che fino a qualche anno fa, nella tua zona d’influenza, uscivano in settimana 500 persone a sera, mentre oggi sono solo un centinaio o meno, per cui devi fare in modo che tutte o la maggior parte vengano da te e quindi non vadano dagli altri… non ci sono scuse che tengano!

I tuoi vicini e concorrenti devono rimanere vuoti e tu essere pieno, purtroppo (o per fortuna di chi sa lavorare e proporsi bene) è così!

In questo momento non c’è spazio per tutti.

La bella notizia è che tutti i tuoi competitors continuano a fare le stesse cose che hanno sempre fatto per aggiudicarsi i clienti, cioè nulla, per cui ti basterà mettere in atto poche e semplici iniziative, ma mirate, per meritarti l’intera posta in palio.

Ti sarà sufficiente sviluppare un buon marketing, online ed offline, per essere anni luce davanti a loro e, come detto, “o sei avanti o sei (molto) indietro”, cioè non puoi più permetterti di rimanere nella media e limitarti a (non) fare quello che (non) fanno tutti gli altri.

Con una comunicazione online ben sviluppata ed un ampio pubblico, di qualche migliaia di persone, a cui rivolgerti, e in target con il tuo tipo di clientela non avresti il problema di cui stiamo parlando.

Per cui l’obiettivo principale deve essere quello di crescere in quella direzione, perché ti consentirà di avere fatturati buoni e costanti nel medio e lungo periodo, ma, nel frattempo, puoi già mettere in atto le seguenti strategie.

banner Tripadvisor ridotto

1 Associarti ad altri Eventi esterni

Come detto, le persone escono e spendono molto meno durante la settimana e quindi hanno bisogno di essere motivate e stimolate a farlo, perché il semplice e fine a sé stesso “andare a mangiar fuori”, per quanto bene o benissimo, non è più una ragione sufficiente per uscire e darti i loro soldi.

Per cui, quando le persone non sono a casa propria, per qualunque motivo, che sia per impegni di lavoro o per andare al cinema, a teatro, a un concerto, a ballare, in palestra, per fare sport o assistere a eventi di questo tipo, visitare qualche mostra e inaugurazione, devi fare in modo che associno tali attività al venire a mangiare da te, prima o dopo.

Sono già fuori casa, per cui sono più predisposte e spesso obbligate a mangiare al Ristorante.

Prendi accordi con tutte le palestre, le associazioni, le aziende, gli hotels, i cinema o i teatri più vicini a te e le diverse entità in target con il tuo tipo di clientela. Stabilisci delle convenzioni, stringi patti proficui per entrambi e fai modo che i loro clienti diventino anche tuoi e, eventualmente, viceversa.

Per esempio, anziché limitarti a lasciare i tuoi biglietti da visita e volantini promozionali presso le suddette attrazioni, potresti investire poche centinaia di euro e offrirti di creare o rifare e sviluppare il loro Sito Web o pagina Facebook a tue spese, in cambio dell’inserimento di un banner con la pubblicità del tuo locale o tuoi annunci e comunicazioni ad hoc, che andranno ad impattare ed intercettare la loro clientela.

Esempio post

Uno dei tanti post su Facebook scritti per un nostro Cliente, in cui promuoviamo gli Eventi vicini al suo Ristorante.

Oltre a ciò, avresti il vantaggio che più crescono e proliferano i tuoi partners e maggiore è il flusso di persone da loro indotto e di cui puoi beneficiare anche tu, per cui hai tutto l’interesse, se loro non lo fanno o non sono in grado, a sviluppare il loro web marketing ed eventualmente noi possiamo darti una mano anche in tal senso,  per cui ci puoi contattare qui.

Pensa alla differenza tra l’avere a pochi metri da te una palestra o un cinema che, anziché avere una media di 30-50 persone nei giorni feriali, ne avesse 100?

E se, grazie ai vostri precedenti accordi commerciali, almeno il 10-20% di quelle 100 persone venisse a mangiare da te ogni sera, quanti soldi in più ti farebbero guadagnare in un anno?

Se trascuri questa possibilità e pensi che possa bastare lo stimolo di venire nel tuo ristorante per uscire di casa, rischi di passare molte sere ad “ammirare” sconsolato i tuoi tavoli e sedie vuoti, per quanto il tuo locale e la tua cucina possano essere eccezionali.

Lo stesso vale per i punti 2 e 3 seguenti.

2 Essere tu stesso l’Evento o la sua Sede

Abbiamo detto che oggi la maggior parte delle persone ha bisogno di motivazioni particolari per uscire durante la settimana e abbiamo visto come potresti servirti degli eventi esterni che alimentano tale possibilità.

Un’interessante alternativa o ulteriore opportunità, soprattutto se il tuo locale é in una zona isolata e poco attiva, è quella di essere tu stesso l’evento o la sua sede.

Cosa significa?

Vuol dire innanzitutto creare degli appositi eventi nel tuo locale, quali cene a tema, degustazioni, serate musicali o qualche altra forma di intrattenimento, in modo che i tuoi clienti abbiamo sia la possibilità di mangiare, che di passare una serata speciale.

Se puoi, è bene studiare una programmazione fissa, affinché le persone sappiano e si abituino ai tuoi eventi e si ricordino che ogni settimana o mese, in determinati giorni, potranno trovare quel tipo di proposta.

blues-620x320

Tieni conto del tuo tipo di clientela e scegli quali potrebbero essere le iniziative più adatte, quindi calcola bene costi e ritorni e considera la Condizione Fondamentale, prima di partire.

Come ulteriore soluzione, puoi prendere in seria considerazione la possibilità, se disponi di una o più sale distinte dal resto del locale, di attrezzarle per ospitare incontri, presentazioni, riunioni di associazioni, premiazioni, giochi da tavolo, speed-dating e simili, purché in linea e compatibili con il tuo tipo di locale e senza penalizzare la normale attività ristorativa nello spazio restante.

Per esperienza diretta, sappiamo bene che le sale degli hotels dedicate allo scopo sono molto care e spesso sovradimensionate rispetto alle necessità e possibilità della maggior parte delle aziende o associazioni.

Per meno di 200€ all’ora non si trova nulla di decente e la capienza minima disponibile delle sale conferenze è di 50-70 posti, ma spesso ne servirebbero molti meno.

Inoltre, quando si vuole abbinare al meeting un servizio a buffet o una cena seduti, sorgono quasi sempre problemi, perché nell’albergo manca il ristorante o la sua disponibilità è incompatibile con gli orari e le esigenze dell’incontro.

Nel tuo caso, investendo poco più di mille euro in un buon impianto di video proiezione e audio, oltre alla rete WI-FI, se non ne disponi già, potresti offrirti per ospitare questo tipo di incontri.

Puoi chiedere un equo importo o anche zero per l’affitto del tuo spazio e concordare un buffet o una cena per tutti gli ospiti, con menù fisso a prezzo stabilito o alla carta.

Considerato quanto dicevamo, per cui, molto facilmente, quella sala sarebbe rimasta vuota, avresti la possibilità di riempirla e incrementare, con una piccola spesa, il tuo numero di coperti settimanali e il “tasso di occupazione” del tuo locale.
Nel giro di un mese, anche con un solo incontro a settimana, da 20-30 persone, potrai arrivare al break-even del tuo investimento.

E’ solo un’idea indicativa, per cui prendila come spunto più ampio.

Il senso più in generale è che puoi vedere il tuo locale, non solo come un posto in cui mangiare e basta, ma come un luogo di intrattenimento, in cui si può (anche) mangiare.

Un contenitore in cui, in determinati giorni e situazioni, possono avvenire anche altre attività interessanti. Come detto devi aumentare al massimo il tasso di occupazione e di sfruttamento della tua struttura, altrimenti, considerate le spese fisse che comunque hai, non riuscirà a stare in piedi e a darti il dovuto profitto.

3 Condizioni esclusive durante la settimana
In tutto quello che abbiamo detto sinora, abbiamo dato per scontato che la tua cucina e servizio siano impeccabili. Ciò nonostante, come sopra ricordato, oggi non sono più sufficienti, da soli, per “tirar fuori” la gente di casa, schiodarla dalla TV e indurla a spendere i suoi soldi, faticosamente guadagnati e risparmiati, nel tuo ristorante.

È altrettanto vero, però, che per gli amanti della buona cucina e delle specialità del tuo locale, potrebbe essere stimolante sapere che quel piatto, che a loro piace tanto, lo potranno trovare solo dal lunedì a pranzo sino al giovedì sera.

Il motivo potrebbe essere che durante il weekend c’è troppa gente per poterlo preparare, servire ed apprezzare come merita oppure presentarlo come premio per i clienti, che verranno da te durante la settimana lavorativa.

Potresti inoltre pensare, valutandoli prima con attenzione, a degli incentivi di tipo economico.

Qualche decennio fa tutti i Cinema, per promuovere il giorno più fiacco della settimana, il mercoledì sera proponevano uno sconto del 20% e riempivano le sale. Ancora oggi in molte multi-sale i prezzi sono più bassi nei giorni feriali rispetto al weekend.

Calcolando bene i margini, le spese fisse, i costi del personale e delle materie prime, potrebbe essere una soluzione fattibile anche per te? In che misura potresti essere più conveniente dal lunedì al giovedì sera?

Oppure, più semplicemente e se il tuo locale si presta, potresti adottare la formula di alcuni franchising, per cui i bambini, in determinati giorni prestabiliti, non pagano oppure offri a tutti il dessert o l’aperitivo in omaggio o promozioni simili, purché comunicate in modo efficace, come vedremo tra poco.

banner Check up ridotto

Tutte le idee che abbiamo suggerito, si possono abbinare tra loro in modo da essere ancora più efficaci ed avere molti clienti nel tuo ristorante durante la settimana.

L’importante è che a monte sia soddisfatta la Condizione Fondamentale:

“Per lanciare e far funzionare le iniziative suggerite o simili, bisogna avere un Pubblico a cui comunicarle”

Più vasto sarà il tuo pubblico e in target con la tua proposta e maggiore sarà il ritorno che potrai averne.

Viceversa, potrai avere e mettere in pratica le idee migliori al Mondo e sarà come parlare nel deserto, se non hai nessuno a cui rivolgerti.

Per cui torniamo alla premessa iniziale: inizia subito a sviluppare le suddette strategie e contemporaneamente a sviluppare un sistema automatico di acquisizione contatti a cui comunicarle e non dovrai più lamentarti per la scarsa affluenza nel tuo ristorante.

Certo, potresti pensare che questo cose non fanno per te, che non l’hai mai fatte, che i clienti prima o poi torneranno ad essere numerosi, basta tenere duro, continuare a far bene da mangiare e sperare che tutto si aggiusti da solo, come d’incanto…

Ma dato che stiamo ormai parlando di qualche anno e, a nostro parere, non si tratta di una crisi passeggera, ma di un vero e proprio cambiamento epocale, cosa ti fa pensare che continuando a fare (o non fare) le stesse cose, riuscirai ad avere risultati diversi e migliori in futuro, come faceva notare Albert Einsten?

Se vuoi ricevere il nostro aiuto per migliorare la tua comunicazione online, la tua visibilità e incrementare il numero di coperti ed il tuo fatturato, lascia i tuoi dati qui o scrivi un commento.

Al tuo Successo!

Mario Menzio 2

Mario Menzio

p.s.

Se ti è piaciuto ed hai trovato utile questo articolo, condividilo in modo Social, cliccando su una delle opzioni qui sotto: