Ormai tutti i ristoranti che sono sulla tua stessa strada hanno una pagina Facebook e tutti la gestiscono alla meno peggio; c’è chi la fa gestire dai camerieri nei momenti morti, chi dal personale che è in cucina o in cassa.

 

Pensi davvero sia un’improvvisazione continua in momenti a cui non presti attenzione, che le risposte ai commenti possano avvenire quando hai tempo o te ne ricordi e che non esista un metodo per condurre la Pagina Facebook del tuo ristorante al successo?

 

Niente di più sbagliato!

 

 

Cos’è il successo in rete?

 

Pensi sia dato dai numeri? Pensi che arrivare a 1000, 2000, 3000 fans possa aiutarti nei tuoi obiettivi business? Sicuramente una fanbase sostanziosa indirettamente conta, ma non può essere quello l’obiettivo.

 

Come dice Veronica Gentili in Strategie e tattiche di Facebook Marketing per aziende e professionisti, “Se il tuo obiettivo business è raggiungere un certo numero di fan su Facebook, stai sbagliando di grosso”.

 

Occorre considerare che arrivare a numeri da vantare in relazione al solo numero di fan non ti permetterà di instaurare una relazione duratura con la tua community.

 

Il tuo vero obiettivo è quello di creare engagement (coinvolgimento), quella relazione reciproca basata sull’ascolto della tua community. L’engagement ti permette di analizzare il messaggio che condividi con il tuo pubblico e di capirne la reale efficacia.

 

 

Gli ingredienti della pagina Facebook del tuo ristorante

 

Sappiamo che le ricette che riescono al meglio si compongono di ingredienti su cui si ragiona per lungo tempo, si aggiustano con altri e si trova finalmente la combinazione ideale.

 

La stessa cosa vale per la pagina Facebook del tuo ristorante, occorre aver bene in mente gli ingredienti base:

 

 

1.La pazienza

Armati di pazienza e di un contratto almeno annuale con un team di professionisti che gestisca la tua presenza online.

Il digitale non ha la bacchetta magica, né tanto meno coloro che vi operano.

Le tempistiche su Facebook vanno considerate per la formazione organica e correttamente profilata della tua community e per l’individuazione dei tuoi potenziali clienti, coloro che realmente vogliono ascoltare la voce del tuo ristorante.

 

Mica avrai acquistato fan solo per vantarti del numero vero?

Lo sai che sono tutti account inutili e falsi?

Ecco. 

 

Per cui, parafrasando un detto famoso: il momento migliore per iniziare a curare la tua pagina Facebook era un anno fa e il secondo momento migliore è… adesso! 

 

 

2.Immagini e video corretti

Non puoi pensare di scattare foto di bassa qualità e pensare che la tua community se ne interessi e interagisca con esse.

 

Il materiale visual di alto livello deve trasmettere la bontà dei tuoi piatti, la loro gustosità e innescare quella relazione di amore e attrazione verso il tuo ristorante.

 

 

3.Relazione

Ciò che devi iniziare a pensare è che il digital è uno spaccato di società. Se non hai costruito delle relazioni utili non puoi pensare che il web te ne fornisca subito tante. 

 

L’online è come l’offline, occorre dedizione, passione e ascolto. 

 

La relazione nel digital nasce dall’ascolto della tua community, capire cosa  vuole ascoltare ti farà intravedere la strada giusta e inizierai a vedere anche il coinvolgimento che dicevamo prima. 

 

Abbiamo una case history di tutto rispetto che parla di relazione vera tra il ristorante, i clienti e lo staff e questo prende il nome di Broadside Sushi Concept di Genova

 

La pagina Facebook non fa che confermare quanta passione ci sia in questo locale. I fan sono coinvolti, contenti e partecipi e questo aumenta i dati utili riguardanti l’engagement, ma soprattutto il numero di coperti e il fatturato generato.

 

 

 

4. Attenzione al territorio

Inutile raccontarci cose non vere, se la community ti segue non vuole solo sentir parlare di te, di quanto sei bravo, di quante persone hai nel weekend e dei servizi che offre il tuo ristorante.

Un’idea potrebbe essere quella di considerare la città o il quartiere in cui il tuo ristorante è collocato e parlare delle attrazioni turistiche, di eventi o mostre, di giornate a tema e via dicendo. 

 

Come nel caso dell’Hostaria Vecchia Rapallo in cui persino l’assessore al Turismo ha fatto i complimenti al titolare, Massimo Magoni, per il lustro e la risonanza che la Pagina Facebook del ristorante all’intera città di Rapallo.

 

RistoWebMarketing_2

 

Fai parte di un sistema, di un territorio a cui sei strettamente connesso e quindi non puoi considerarti come un’entità a sé stante, incurante di tutto quello che avviene intorno a te. 

 

Al contrario, se darai alle persone più motivi per conoscerlo e venire a visitarlo, aumenterai anche il tuo bacino d’utenza e le possibilità che vengano anche a mangiare da te. 

 

Anche in questo caso, parafrasando un famoso slogan:

Non chiederti cosa il tuo territorio d’appartenenza dovrebbe fare per te, ma chiediti cosa tu puoi fare per lui

 

 

5. Le Analisi

Non puoi pensare di buttare dentro alla tua pagina Facebook per il tuo ristorante contenuti senza filo logico e che non siano frutto di un calendario editoriale.

 

Le analisi possono avvenire attraverso tool esterni di monitoraggio (come Hootsuite, Agorapulse e Buffer) oppure attraverso gli Insights di Facebook.

Non puoi permettere di andare alla deriva e non conoscere la risposta del tuo pubblico. 

 

Una delle caratteristiche più utili e significative di Facebook è che ti consente di misurare esattamente i risultati, in termini di visualizzazioni, interazioni, indice di gradimento e così via o, addirittura, di conoscere, una per una, le persone che ti apprezzano e ti seguono, capire chi sono, perché gli piaci e cosa preferiscono. 

Non devi fare altro che analizzare, ascoltare quello che ti stanno dicendo e, ovviamente, farne tesoro. 

Non si era mai visto in secoli di storia della comunicazione, marketing e pubblicità un mezzo così potente, preciso e affidabile. Per cui sarebbe un vero peccato non sfruttarlo come merita.

 

 

E tu come vivi la rete?

Perché hai deciso di aprire una pagina Facebook per il tuo ristorante e come ti sei organizzato per gestirla e sfruttarla in modo efficace? 

 

Come sei presente in rete e quali strategie stai adottando per comunicare e acquisire nuovi clienti? 

 

Se vuoi sapere quanto fatturato ti sta portando (o togliendo) il tuo marketing online e sapere come puoi eventualmente migliorarlo, puoi richiedere la nostra Consulenza Completa.

 

Scopri subito come funziona e quali vantaggi ti può dare rispetto ai tuoi concorrenti che ancora non conoscono questa possibilità:

>>> CLICCA QUI: CONSULENZA COMPLETA <<<

 

 

 

Al tuo successo!

MoniaTaglienti

Monia Taglienti
Social Media Manager di RistoWebMarketing